Home » Bacetti alle nocciole

Bacetti alle nocciole

Tratto da: caramellosalato.it

#loveday… è tempo di baci! …bacetti golosi… come friabili biscottini profumati di burro e nocciole e tenuti insieme per magia da una morbida crema al gianduia…

I baci di dama sono veramente semplici da fare e tanto tanto romantici ♥…pasticcini della tradizione piemontese nati più di un secolo fa dalla fantasia di un cuoco di casa Savoia che li preparò per il re Vittorio Emanuele II che aveva voglia di assaggiare un dolce nuovo… e da quel momento divennero i biscottini prediletti serviti sulle tavole reali d’Italia e d’Europa!

Anch’io li ho preparati per donarli… alle persone che AMO in occasione di San Valentino… perché non c’è niente di meglio di un regalo semplice fatto con amore, con le proprie mani… pensato e dedicato… così come fece il cuoco reale!

Fatelo anche voi e scoprirete che per stare bene basta davvero poco… il profumo di una teglia di biscotti appena sfornati o lo sguardo stupito e il sorriso sincero di chi li riceve…

240g di farina 00
200g di farina di nocciole
200g di burro morbido
200g di zucchero a velo
1 tuorlo (20g)
20g di uovo intero (mezzo uovo sbattuto)
un pizzico di sale

Per il ripieno

100g di cioccolato gianduia

Tostate leggermente le nocciole nel forno e ancora calde trasferitele su un panno, avvolgetele e sfregatele per eliminare la pellicina; lasciatele raffreddare, mettetele in un mixer con un cucchiaio di zucchero a velo e riducetele in farina.

Mettete il burro nella bowl del KitchenAid e montatelo con lo zucchero a velo e un pizzico di sale, incorporatevi poi il tuorlo e i 20g di uovo intero e infine le due farine.
Mescolate per amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido.
Formate un panetto, che schiaccerete leggermente, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo a riposare tutta la notte.

Può interessarti:  Giornalisti tra i banchi: io adolescente vi spiego il sesso

Prendete il panetto dal frigo e battetelo con un mattarello per appiattirlo un po’; ritagliate dei pezzetti di impasto di circa 8g ciascuno e rotolandoli fra le mani formate delle palline tutte uguali; sistematele ben distanziate su una leccarda rivestita di carta forno e rimettetele in frigo a rassodare per circa un’ora.

Infornate a 140° forno statico preriscaldato per circa 20/25 (dovranno rimanere chiari in superficie e con il bordo della base leggermente dorato).

Fateli raffreddare bene prima di maneggiarli perché sono estremamente friabili!

Nel frattempo sciogliete il cioccolato gianduia a bagnomaria e appena i gusci sono freddi accoppiateli  a due a due (usate il cioccolato solo quando inizierà a intiepidirsi, perché se troppo caldo tenderà a fuoriuscire dal biscotto). Lasciateli solidificare prima di servirli.

PS: conservateli in una scatola di latta e assaggiateli qualche giorno dopo… sono ancora più buoni!

Per realizzare la ricetta ho seguito i consigli del maestro pasticcere Luca Montersino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 49 − 42 =