Home » Un gastroenterologo a portata di bimbo (con video)

Un gastroenterologo a portata di bimbo (con video)

Il professore Giuseppe Iacono è sicuramente uno dei pediatri più conosciuti e stimati in Sicilia (e non solo). Modi gentili, sorriso garbato e grande pazienza, fanno sì che i piccini abbiano sempre un debole per il dottore con la barba bianca e gli occhi azzurri. Il suo approccio con i genitori è caratterizzato dalla spiegazione pratica.

Nel suo studio si trovano sempre dei modellini

(in primis quello dello stomaco), grazie ai quali il professore spiega ai genitori (e volendo anche ai piccini) quali sono le funzioni dell’organo gastrico, come avviene il suo riempimento e lo svuotamento. Le maniera rassicuranti e la sua meticolosità fanno il resto. Una volta usciti dallo studio, si ha sempre l’impressione di tornare a casa avendo imparato un buon insegnamento. Un lessico a portata di mamma e papà fanno il resto. Ed così, che Iacono spiega le dinamiche dell’allattamento al seno, del divezzamento (graduale e vario) e dell’introduzione dei cibi “da grandi”. Il professore Iacono ha il merito di aver introdotto grandi novità nel mondo della gastroenterologia pediatrica.

Negli anni ’80 è stato un antesignano

nel trattamento di alcune condizioni gastriche dei piccoli. Una tra queste l’intolleranza al lattosio e l’introduzione, nella dieta del lattante, del latte di asina (grazie al quale, salvò la vita di una neonata, oggi diventata medico). Gli studi di Iacono sono stati apprezzati anche oltreoceano. Negli States, infatti, il professore ha tenuto diverse conferenze, a cui sono seguite decine di pubblicazioni. Iacono vanta anche un’esperienza in Africa, dove ha condotto studi relativi all’allattamento al seno (di cui è un convinto sostenitore). Il professore, che è stato primario al Di Cristina di Palermo, non dimentica però i suoi esordi, anzi li racconta sempre con orgoglio. Iniziò da medico condotto in un paesino dei monti Sicani, Casteltermini. Lì conobbe una realtà sì piccola, ma ricca di sfumature. A Casteltermini il dottore tornò qualche anno dopo come pediatra. Lì i suoi pazientini (oggi adulti) lo stimano ancora al punto che, qualche anno fa, il comune gli ha conferito la cittadinanza onoraria (Iacono è di Agrigento). Nei giorni scorsi ha organizzato nella Città dei Templi

Può interessarti:  Cos'è il morbillo?

Il sesto convegno Akragantino di Gastroenterologia pediatrica

A discutere, di fronte a un fitto gruppo di addetti ai lavori, specialisti provenienti da tutta Italia, che hanno relazionato su più fronti: endocrinologia, allergologia, epatologia e molto altro. Tra gli argomenti trattati (sui quali torneremo nel dettaglio anche nei prossimi giorni): la pancreatite acuta in età pediatrica, la celiachia, le diete vegane, la stipsi nei bambini. Abbiamo chiesto al professore Iacono di farci un riassunto del congresso. Lo ringraziamo di averci invitati e di aver dato alla redazione la possibilità di molti spunti, che tratteremo. Di seguito la video intervista integrale al professore Iacono.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha + 59 = 60