Home » Le favole di Irene: salti di felicità

Le favole di Irene: salti di felicità

La piccola Irene Migliore, otto anni ed un vulcano di idee, sogni e creatività, oggi ci parla delle avventure di un coniglio, che cede alla tentazione del timore, ma poi trova la strada per la felicità. Nel mezzo anche un “sogno” autobiografico.

Il coniglio che non sapeva più saltellare

C’era una volta un coniglio di nome Zoe. Un giorno, mentre si trovava a Coniglioland, da lontano, vide un grosso cane, che non sembrava affatto simpatico: per la paura Zoe non fu più in grado di saltellare. Così andò da Irene, il suo veterinario di fiducia. Irene analizzò il caso e concluse che per tornare a saltellare doveva realizzare un pensiero felice. Zoe allora pensò alla sua mamma e a quanto si sentiva felice con lei…e fu così che tornò a casa saltellando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 61 − 56 =