Home » Chiesa palermitana in lutto, a soli 48 anni muore don Domenico Arnone

Chiesa palermitana in lutto, a soli 48 anni muore don Domenico Arnone

Un malore improvviso porta via il parroco di San Nicola l’Arena

Dal suo profilo Facebook don Mimmo ricordava spesso, in questi giorni di quarantena, la massima: “Seppure Spiritualmente, ma restiamo uniti” e divulgava fede con due riferimenti costanti, Papa Francesco e don Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo. Don Domenico Arnone lascia la comunità di San Nicola l’Arena, dove era parroco alla chiesa di San Nicola, da undici anni. È morto improvvisamente a soli 48 anni. Ed il dolore di chi gli ha voluto bene è balzato immediatamente nelle notti insonni, che affollano i social. Tanti i ricordi commossi e increduli. Giovanna Analdi, titolare di un tabacchi di corso Vittorio Emanuele, lo ricorda: “Padre Mimmo, amico mio, riposa in pace, non riesco a crederci.” Un altro suo amico, Giampiero, ricorda: “Mi chiedevi sempre di pregare per te, ora prega tu per me.”

Il dolore scorre tra le pagine virtuali, oggi più che mai utili per lenire le distanze, per confortare, in qualche modo anche una notizia tanto dolorosa. Don Mimmo a Palermo era conosciuto da tutti poiché nel 2005, giovane prete, fu nominato dal Cardinale De Giorgi parroco della Cattedrale ed in quel periodo si fece stimare per l’umiltá, la buona volontà, i modi gentili.” Poi la lunga esperienza nel borgo marinaro di San Nicola l’Arena, dove era un parroco vicino ai giovani, che chiamava alla fede senza bigottismo, ma organizzando, tra le altre cose, incontri che toccavano i temi caldi delle problematiche dei giovani di oggi. Vogliamo parlarne nel nostro giornale perché A tutta Mamma nasce e cresce a Palermo, che è il luogo che oggi piange questo prete tanto voluto bene. Che muore in un tempo in cui ai morti non si possono dare saluti, non per come si vorrebbe, non si possono celebrare funerali, che mitighino nel rito, per chi crede, il dolore del distacco. Solo riti veloci, per pochi, pochissimi, ma è giusto così, seppure tutto ciò renda il dolore ancora più grande. Don Mimmo muore anzitempo in un tempo difficile, nei giorni in cui lui invitava a stare uniti e lo faceva con speranza. Buon viaggio e tanta consolazione per quanti ti hanno voluto e ti vogliono bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha + 13 = 22