Home » Vuoi dimagrire? Impara la dieta della camminata

Vuoi dimagrire? Impara la dieta della camminata

Intervistiamo le autrici del libro La dieta della camminata

Quando si uniscono una brava giornalista, amante del benessere ma anche della buona tavola e ed una stimata nutrizionista, cosa succede? Capita che nasca l’idea di un libro, che un editore di entusiasmi ed ecco in tutte le librerie “La dieta della camminata”, edito da Tecniche nuove. Un testo che non è un freddo manuale che parla di diete e consigli sul come fare attività fisica. Tutt’altro. Si tratta di un testo che sa parlare cuore a cuore con chi lo leggerà, dando consigli semplici ma preziosi, facendo riscoprire il potere di una “semplice” camminata come “luogo ideale” dove incontrare e incontrarsi. Un perfetto connubio di benessere fisico e mentale, che ci aiuterà anche a togliere i chili di troppo. Abbiamo intervistato le due autrici, che ci hanno già fatto venire voglia di iniziare “La dieta della camminata”.
Le autrici, Sara Cordara e Laura Avalle

Dieta della camminata, perché?

 «Dieta più camminata è il binomio perfetto per stare in salute e in forma», risponde la Dottoressa Sara Cordara, nutrizionista ed esperta in integrazione sportiva. «Non esiste una buona dieta senza una buona camminata e viceversa. Alimentazione corretta più attività fisica moderata e costante vanno sempre a braccetto».

 

Come e con chi è nata l’idea di questo libro?

 «Sono giornalista medico-scientifica da oltre 15 anni», risponde Laura Avalle. «Parlare di dieta nel modo corretto è un dovere, perché il cibo influenza la nostra salute, così come l’attività fisica. E cosa c’è di meglio di una buona camminata: economica, semplice e alla portata di tutti? Purché sia, attenzione, una camminata sportiva: parliamo di 100 passi al minuto per un totale di 6 chilometri all’ora circa. In questo libro spieghiamo i suoi innumerevoli benefici, analizziamo insieme le tecniche, parliamo dei cammini spirituali che fanno bene all’anima e che ci aiutano a entrare in contatto con noi stessi e con la natura che ci circonda, dei super food per camminare meglio e di tante altre cose. Un manuale scientifico corredato di ricette (le foto sono di Izana Garcia) e di tabelle alimentari studiate ad hoc da Sara Cordara. Ricordo ancora il giorno in cui abbiamo proposto questo libro a Stefano Porta, direttore editoriale di Tecniche Nuove, ma soprattutto ricordo la nostra felicità in seguito alla sua risposta: “Il progetto mi piace. Quando iniziamo”?».

 

Può interessarti:  È la settimana dedicata alla tiroide. Intervistiamo uno dei principali endocrinologi italiani

Qualche consiglio su dieta e camminata

 «Camminare non deve essere uno sforzo, ma un piacere», risponde Sara Cordara. «Fatelo per voi, non per gli altri: ne beneficerà la vostra salute, la vostra silhouette e il vostro spirito. Camminate da soli, in gruppo, con l’amica del cuore: la cosa più importante è trovare in voi la giusta motivazione per alzarvi dal divano e regalarvi un momento di benessere: bastano 20 minuti-mezz’ora al giorno, un tempo che tutti noi possiamo trovare durante il giorno. La mattina andando al lavoro a piedi, durante la pausa pranzo, la sera prima di sedervi a tavola per cenare. Insomma: le occasioni non mancano: sta a noi trovarle. Per quanto riguarda invece l’alimentazione, riscoprite i cibi “antichi” che fanno bene. Qualche esempio? I ceci neri, i piselli roveja, le corniole e le mele cotogne».

 

Cosa sognate per il vostro libro e per chi lo leggerà?

 «Che piaccia perché ci abbiamo messo il cuore», risponde Laura. «Ma soprattutto che invogli le persone che lo leggono a prendersi un po’ più cura di sé. Che poi è il segreto per essere più felici». «È un invito a imparare la conoscersi meglio attraverso il cibo e l’attività fisica», replica Sara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 65 − 57 =