Home » Vera Morreale cucina con Sonia Peronaci

Vera Morreale cucina con Sonia Peronaci

L'ideatrice di www.caramellosalato.it ha superato una selezione fitta di concorrenti ed ha cucinato con la food blogger più famosa d'Italia

Siamo orgogliose della nostra collaboratrice Vera Morreale, insegnante per professione e food blogger per passione, che sabato scorso ha fatto un’esperienza davvero singolare.

Conoscerete tutti Sonia Peronaci

la simpatica e provetta cuoca che esordì con Giallo Zafferano (sito web capace di insegnare la cucina anche a chi non è capace di friggere un uovo) e che oggi è uno dei volti più noti quando si parla di cucina? Ha un sito web tutto suo (cliccatissimo), scrive libri, tiene conferenze in Italia e all’estero e tanto tanto altro. Bene, Vera, insieme ad altre cinque food blogger italiane, ha superato una selezione fitta di concorrenti ed ha vinto una cooking class alla Sonia Factory a Milano. Prima di raccontarvi l’esperienza di Vera, ci piace spendere giusto due righe su di lei.

L’abbiamo conosciuta sul web

Incuriositi dal suo istinto spiccato per il bello (vuoi nel suo sito www.caramellosalato.it vuoi nei suoi profili social) l’abbiamo contattata e le abbiamo proposto di far parte della squadra di A tutta Mamma. Vera in cucina è davvero brava (date un’occhiata al suo blog e ve ne renderete conto). Si intuisce che cucina con passione, fantasia  e tanta cura, studiando gli ingredienti, scegliendo le materie prime, rivisitando i grandi classici, ma tenendo sempre nel cuore la tradizione e non diventando mai stucchevole.

Vera ha amore per il cibo e lo tratta bene

Dalla scelta degli ingredienti, alla realizzazione del piatto per arrivare  alle mise en place (sempre piccole lezioni di gusto). Oggi, al volo, mi ha suggerito qualche ricetta con i carciofi e mi ha spiegato che, se freschissimi, si possono mangiare crudi in insalata: non lo avrei mai detto!

Può interessarti:  Quando la prematurità si trasforma in dramma

Torniamo all’esperienza milanese

Vera ha vinto il contest Healthy Breakfast di Germinal Bio che prevedeva la preparazione di una ricetta con annessa foto di una colazione con l’ingrediente del mese. Ha partecipato e vinto con l’ingrediente del mese di ottobre: la farina di Kamut con la quale ha preparato dei soffici paninetti (http:// www.caramellosalato.it/panini-soffici-kamut-latte-riso/)

“In 5, foodblfoggers vincitrici provenienti da tutta Italia, abbiamo cucinato insieme a Sonia e al suo chef Antonio Paolino con i prodotti Germinal Bio un menu con tre portate:
polpo in olio cottura con schiacciatina di patate, lasagnette di mais e riso (senza glutine) con verdure e mousse al mascarpone e nocciola.
Un’esperienza indimenticabile! Una cooking class informale e confidenziale ma molto professionale durante la quale abbiamo appreso tecniche e consigli di cucina, abbiamo usato elettrodomestici e utensili altamente professionali quali l’abbattitore, forni a vapori, piani a induzione…
Con le altre sembrava che ci conoscessimo da sempre. Abbiamo condiviso la nostra passione per la cucina e scoperto che ognuno di noi era lì con un diverso vissuto alle spalle che ci aveva portato ad avere un blog (chi per lavoro chi per hobby)… io ero la più giovane in età di blog (appena poco più di un anno)!
Sonia ci ha accolto con un grande sorriso e un grande abbraccio come se fossimo amiche da tempo e questo ci ha fatto sentire subito a casa. La mia sensazione è stata quella di stare in un posto che avevo frequentato da sempre.
La Factory, continua Vera, è incredibile, da perderci la testa, specialmente per chi ama questo mondo.

Come il paese dei balocchi: tra cucine professionali, stoviglie di ogni genere, arredi, utensili, erbe aromatiche, libri di cucina e manuali di grandi chef… un delirio!
Ognuno di noi (Sonia e chef compresi) si è occupato, tra chiacchiere, foto e sorrisi, di una fase della ricetta che poi alla fine abbiamo assemblato e impiattato…
Dopo aver avuto tutto pronto, abbiamo pranzato seduti attorno ad una grande tavola social gustando i piatti e chiacchierando come vecchi amici, scambiandoci idee e raccontando esperienze ambizioni desideri.

Può interessarti:  Diabete, complicazioni renali e nuove terapie, ne parliamo con il dottore Provenzano


Anche Sonia ci ha detto un po’ di lei, del suo primo blog Giallo Zafferano, nato dalla fusione del suo amore per la cucina e per internet e poi della sua scelta di lasciarlo e mettersi in proprio. Ci ha incoraggiate ad essere determinate nel perseguire la nostra passione con semplicità e originalità.
Tanta roba… per dirla in milanese! Una giornata entusiasmante, un’esperienza motivante e ricca di dettagli, bella gente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 4 + 2 =