Home » Un’idea per l’aperitivo: i grissini alla romana

Un’idea per l’aperitivo: i grissini alla romana

Vera Morreale ci propone un'idea sfiziosa per accompagnare gli stuzzichini. Uno tira l'altro

 

Avrei dovuto scrivere Grissini cacio e pepe dato che questa ricetta l’ho presa in prestito da Sara Papa che in fatto di panificati è garanzia di riuscita e bontà! Invece ho preferito chiamarli alla romana perché ho apportato qualche lieve modifica, sostituendo il pecorino stagionato con il formaggio grana… In questo modo, senza stravolgere del tutto il gusto, ho ottenuto un sapore più delicato!

Esperimento riuscito!

Sono stati apprezzati molto anche da mio marito che (ahilui!) non mangia qualsivoglia tipologia di formaggio di pecora (tranne la rrrricotta!).

Per aiutare l’azione del lievito di birra (quelli di Sara sono con lievito madre) ho aggiunto anche un cucchiaino di miele. Una ricetta semplice e dal procedimento perfetto che ti fa venire un gran voglia di impastare!

Saporiti e piccantini sono ideali da preparare per un aperitivo, per accompagnare un bel tagliere di salumi siciliani oppure pomodori secchi conditi o in patè, olive nere, miele e formaggi… ma vi consiglio di sgranocchiarli anche da soli!

Con questa dose ne otterrete circa 40

600g di farina Petra 3
60g di grana padano grattugiato (potete sostituirlo con del pecorino)
15g di lievito di birra
1 cucchiaino di miele di acacia
80g di olio evo
320g di acqua tiepida
10g di sale
1 uovo per spennellare
pepe nero qb

Mescolate la farina con 1/3 del grana grattugiato (circa 20g) nella bowl del KitchenAid usando la frusta a foglia.

Unite a poco a poco l’acqua tiepida in cui avete sciolto il lievito e il miele e iniziate a impastare; aggiungete il sale e l’olio e continuate a lavorare fino a ottenere un impasto elastico e omogeneo.

Trasferitelo in una bowl unta di olio e lasciate lievitare finché non avrà raddoppiato il volume iniziale.

Può interessarti:  Il mio bimbo è mancino

Prendete l’impasto, mettetelo su un piano e stendetelo con le mani allo spessore di 1cm,  dando una forma rettangolare.

Spennellate la superficie con l’uovo sbattuto, cospargetela con il restante grana e con abbondante pepe nero.

Tagliate con una rotella taglia-pizza delle strisce larghe 1cm, arrotolatele su se stesse e disponetele su una leccarda ricoperta di carta forno e fate lievitare ancora per 20-30 minuti.

Infornate a 200 °C per circa 20 minuti circa o comunque fino a doratura.

Spegnete e fate raffreddare dentro il forno per ottenere una maggiore croccantezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha − 8 = 2