Home » Un primo piatto sontuoso

Un primo piatto sontuoso

Tagliatelle bio con crema di zucchine e stracciatella

Anche se è arrivato l’autunno, in Sicilia splende ancora un sole che ci scalda il cuore e la pelle… e sembra che l’estate non voglia passare… sui banchi, al mercato, frutta e verdure di stagione si mescolano ad ortaggi che profumano di belle giornate e allora mi viene voglia di preparare un pranzo leggero con queste delicate Tagliatelle Bio Buonissimo del Pastificio Luciana Mosconi…

Materie prime altamente selezionate, come il grano duro biologico 100% italiano e le uova fresche biologiche da galline allevate a terra all’aperto in Italia, danno vita a questa classica tagliatella marchigiana, ruvida e tenace, che nella mia #ricettinadifinestate, abbraccia una deliziosa crema di zucchine e si arricchisce di sapidità con una freschissima stracciatella di bufala campana.

Nonostante la sua semplicità, questo primo piatto è decisamente ricercato e davvero gustoso

Lo preparate in breve tempo, mentre bolle l’acqua per la pasta… è proprio ideale per stupire anche i vostri ospiti inaspettati!

Il mio consiglio? Usate solo ingredienti di gran qualità, come ho fatto io… pasta biologica della gamma Luciana Mosconi, zucchine fresche e piccoline e stracciatella di bufala campana dop. Aggiungete delle foglioline di basilico e dei pinoli tostati alla fine per dare quel tocco di freschezza e di piacevole croccantezza e rendere queste tagliatelle perfette da gustare sia in estate che d’inverno!

Ingredienti per 4 persone

250g di Tagliatelle Bio Buonissimo del Pastificio Luciana Mosconi
3 zucchine genovesi
120g di stracciatella di bufala campana
40g di pinoli
olio evo, sale, pepe nero, basilico qb

Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Intanto tostate leggermente i pinoli in un padellino e tenete da parte.

Spuntate le zucchine, lavatele, tagliatele a tocchetti e rosolatele in una padella con un filo di olio evo e del pepe nero per pochi minuti e comunque fatele leggermente dorare, lasciandole un po’ croccanti (questa cottura breve farà in modo che le zucchine conservino il loro colore verde brillante). Prima di spegnere salate, date un altro giro di pepe nero, unite qualche fogliolina di basilico, trasferitele nel boccale del mixer e frullate (se la crema vi sembra troppo densa diluite con qualche cucchiaio di acqua della pasta); a questo punto rimettete una parte della crema di nuovo nella padella con un filo d’olio.

Può interessarti:  Giornalisti tra i banchi: io quindicenne vi spiego cos’è la morte

Cuocete la pasta al  dente e scolatela direttamente nella padella con la crema di zucchine, mantecatela aggiungendo ancora qualche cucchiaio di crema e di qualche cucchiaio di acqua di cottura per renderla fluida. Spegnete date un giro di olio evo a crudo e una spolverata di pepe nero. Impiattate a nido e decorate con la stracciatella fredda e i pinoli tostati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 16 − = 13