Home » Il dolce domenicale di primavera: la torta greca

Il dolce domenicale di primavera: la torta greca

Un fusion di sapori mediterranei, sapientemente miscelati dalla nostra food blogger

Dalla mia cucina profumi di spezie e aroma di uva passita, sulla mia tavola una profumatissima e irresistibile torta alle noci. Un dolce particolare, un omaggio alla golosissima pasticceria greca dove frutta secca e miele, spesso legati insieme, sono ingredienti immancabili…

Intensi sapori mediterranei

per questa Karidopita tanto morbida e tanto sciropposa, ideale a fine pasto o per accompagnare un buon caffè! Non so se avete mai assaggiato quello greco… lungo, bollente, nero nero e buonissimo che si distingue da quello italiano non tanto per il tipo di caffè, che è pur sempre una miscela arabica, quanto per il modo in cui viene preparato, cioè bollito.

E dato che i dolci greci sono famosi per la loro estrema dolcezza, in questa versione ho usato un miele di sulla dal gusto rotondo e delicato, cannella e chiodi di garofano e poi un buon vino Passito al posto del tipico brandy, il Metaxa!

Provate a servire questa profumata torta alle noci anche con un ciuffo di gelato alla vaniglia e lasciatevi sorprendere…

Per uno stampo a cerniera di 20cm di diametro

180g di farina 00
2 uova
100+25g di noci
100g di zucchero
125ml di olio evo
125ml di yogurt greco
1/2 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

Per lo sciroppo al Passito

100ml di miele di sulla
1 stecca di cannella
3 chiodi di garofano
50ml di Passito

Tritate grossolanamente le noci al coltello e tenete da parte.

Mettete nella bowl del KitchenAid le uova, l’olio evo, lo zucchero e montate fino ad ottenere un composto chiaro e soffice. Abbassate la velocità, unite lo yogurt e continuate a mescolare. Incorporate adesso, sempre a bassa velocità, la farina, il lievito e i chiodi di garofano setacciati. Unite 100g di noci e il pizzico di sale con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

Può interessarti:  Gli gnocchetti di zucca rosticciati di Vera Morreale, anima del blog Caramellosalato

Trasferite il composto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato e decorate con le noci rimaste.

Infornate nel forno preriscaldato a 180° statico per circa 40 minuti, fino a che non risulta ben soda.

Nel frattempo preparate lo sciroppo:

mettete il miele, la cannella e i chiodi di garofano in una casseruola e scaldate fuoco basso, quindi aggiungete il vino Passito e lasciate sobbollire per qualche minuto. Spegnete e fate raffreddare.

Sfornate la torta, tenetela dentro lo stampo, e con l’aiuto di uno stecchino lungo, bucherellate la superficie; versateci lentamente sopra lo sciroppo, facendo in modo che si assorba omogeneamente.

Lasciatela riposare qualche minuto, sformate e servite.

Suggerimenti: potete accompagnare la torta anche con un ciuffo di yogurt greco addolcito con miele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha − 2 = 8