Home » Green pass: come, dove e quando?

Green pass: come, dove e quando?

Tutto quel che c'è da sapere sulla certificazione verde

Dove e da quando servirà il Green pass?

È previsto per chi ha almeno una dose di vaccino. Servirà da venerdì 6 agosto, a chi ha più di 12 anni d’età, per l’accesso, anche in zona bianca, a teatri, cinema, concerti, eventi sportivi, «esclusivamente con posti a sedere preassegnati»; poi fiere, congressi, musei, parchi divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, concorsi pubblici. Ma anche per sedersi ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti (non sarà invece necessario per consumare al bancone e neppure all’aperto). E anche in piscine, palestre, eventi sportivi di squadra, centri benessere, per le sole attività al chiuso. Il pass, già necessario per partecipare a feste di nozze, visitare parenti nelle Rsa e nelle sale d’attesa dei pronto soccorso, consentirà anche di entrare nei reparti ospedalieri per far visita ai familiari.

In quali casi viene rilasciato il Green pass?

La certificazione verde è rilasciata ai vaccinati per una durata di 9 mesi, ma anche a chi ha un risultato negativo al test molecolare o antigenico (in questo caso vale però solo 48 ore) o è guarito dal Covid a far data (per 6 mesi) dall’avvenuta guarigione dal Covid.

Chi controlla il pass? Sono previste multe?

Sono gli stessi titolari o gestori dei servizi e delle attività interessate a verificare il possesso dell’idonea certificazione (per questo, difatti, si sta pensando di estendere anche a loro l’obbligo). In caso di violazione scatta una sanzione pecuniaria da 400 a 1.000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per 3 volte in 3 giorni diversi, possibili chiusure da 1 a 10 giorni.

In quali luoghi non è necessario? 

Non bisogna esibire nessun documento in negozi, farmacie, supermercati ma anche nei bar e ristoranti all’aperto e nelle piscine all’aperto, rispettando comunque il metro di distanziamento a tavola.

Può interessarti:  A Emanuela, che era bella

È richiesto anche sui trasporti pubblici?

Per ora il pass non è previsto per i mezzi pubblici. Il governo sta però studiando l’ipotesi di prevederlo limitatamente a aerei, treni e navi (esclusi bus e metro).

Se non riesco ad averlo, a chi posso rivolgermi?
È possibile contattare i numeri verde regionali o mandare una mail a cittadini@dgc.gov.it. Se si è utenti dell’app IO si può chiedere aiuto tramite l’app.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 47 − = 43