Home » Eva Benzi Alia, che cucina in diretta conquistando i siciliani

Eva Benzi Alia, che cucina in diretta conquistando i siciliani

Un’idea di una ristoratrice siciliana per affrontare con dolcezza questo periodo difficile. Domani ricetta dedicata a San Giuseppe

Il 19 marzo per i siciliani alla ricorrenza religiosa si lega anche l’amore per la cucina. Da secoli, a varie latitudini dell’isola, si tramandano ricette di dolci dedicati a san Giuseppe. Le più celebri sono sicuramente le sfinge: delle deliziose frittelle lievitate, fragranti fuori e soffici dentro, con un ripieno di crema di ricotta, che è la regina della pasticceria siciliana. In questi giorni di quarantena, per non perdere le tradizioni e per rilassarsi cucinando, Eva Benzi Alia, ristoratrice palermitana, con una grande passione per la pasticceria, si è inventata una maniera per stare vicina alle amanti della buona tavola. Dal suo profilo facebook organizza delle videoricette in diretta. Già da una settimana il suo è diventato un appuntamento puntuale: dolci, secondi piatti, zuppe. Un modo per dare sfogo alle passioni gourmand, facendolo in compagnia (virtuale). Domani Eva propone proprio la ricetta sicula più celebre dedicata a San Giuseppe: le sfingi. Dai suoi profili social sono già partite le indicazioni. Appuntamento alle 11 di domattina con tutti gli ingredienti, peraltro molto comuni, a portata di mano.

Eva, come nasce l’idea di queste video ricette?

Nasce tutto da questa esigenza di rimanere a casa, cercando al contempo di non sentirsi soli. Non sono un medico e non posso aiutare concretamente, però so cucinare e questo è il solo modo che ho per dare una mano alle persone in questo momento. La mia idea fa sì che con amiche, conoscenti o persone che dal passaparola sono venute a sapere dell’iniziativa, passiamo qualche ora insieme, provando a scacciare i cattivi pensieri. Il post ricetta è ancora più bello perché ci confrontiamo, ci mandiamo le foto delle reciproche preparazioni.

Può interessarti:  DiabeCovid al centro del congresso della SIMDO a Taormina

Cosa ti sta insegnando questa esperienza?

Che molte persone non sono abituate a stare in casa e quindi hanno il pretesto per non cucinare. Adesso invece la cucina diventa un modo per impiegare in maniera fruttuosa il tempo. Io propongo e realizzo piatti semplici, che possono essere replicati con facilità. La gente si cimenta e si gratifica parecchio. Quindi le cuochine mi ringraziano, anzi, a dirla tutta i maggiori ringraziamenti li ricevo dai mariti.

Domani sfinge di san Giuseppe

Sì, appuntamento alle 11 sul mio profilo Fb, Eva Benzi Alia. Sorrisi, commenti e pochi semplici ingredienti:

farina, uova, zucchero, ricotta (che va già scolata per far sì che la crema sia corposa al punto giusto). Tutti possono realizzarle. Sarà un modo per onorare una tradizione e per aggiungere dolcezza a un periodo non proprio dolcissimo.

Grazie Eva e ad maiora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 5 + 2 =