Home » Un giorno a scuola con la scrittrice Ester Rizzo

Un giorno a scuola con la scrittrice Ester Rizzo

Ospiti della scuola elementare Orestano a Brancaccio abbiamo avuto il piacere di confrontarci con giovanissimi lettori

Ieri A tutta Mamma ha accettato un invito. Ce lo ha rivolto una donna che stimiamo. È la maestra, Carmelina Severino, per gli amici Lina. Una donna sorridente, con un bel timbro di voce e la capacità di trascinarti nelle tante iniziative (sociali e scolastiche) di cui si fa promotrice, con entusiasmo e rare capacità organizzative. Dovesse far qualcosa con un uditorio di mille persone o in un consesso ristretto, Lina metterebbe la stessa verve e il medesimo sorriso ottimista. Ieri siamo stati alla scuola Orestano a Brancaccio (a pochi metri dalla nota parrocchia di don Puglisi) e abbiamo incontrato alcuni degli alunni.

L’incontro con la scrittrice Ester Rizzo

L’occasione è stato un incontro con la scrittrice licatese Ester Rizzo, autrice di Camicette bianche e Le ricamatrici. Ester è una donna di grande cultura e si intuisce già dagli incipit dei suoi discorsi. Ha avuto anche il pregio di declinare argomenti importanti (quali lo sfruttamento del lavoro femminile e la tragedia dell’8 marzo a New York, dove morirono moltissime operarie siciliane – tema centrale del suo Camicette bianche) al linguaggio dei bambini. I piccoli alunni dell’Orestano hanno ascoltato per un’ora attenti. Un’attenzione vera. Lo si percepiva dagli occhi curiosi, da qualche commento sottovoce e dalle tante domande fatte alla scrittrice. Non domande preconfezionate, ma quesiti nati dal cuore dei bimbi, che hanno una capacità spiazzante nel saper chiedere la cosa giusta anche quando non te lo aspetti. Hanno domandato alla scrittrice come e quando è nata la passione per i libri ed ancora sono scesi nel dettaglio di un tema importante, lo sfruttamento del lavoro, concetto cardine dell’ultimo romanzo della Rizzo, Le ricamatrici.

Può interessarti:  L’avventuroso ritorno a scuola della mamma imperfetta in tempo di Covid

I segnalibro dei bimbi della scuola Orestano

Alla fine dell’incontro i piccoli studenti della scuola Orestano hanno donato un segnalibro, uno per ciascun bimbo, con un pensiero per la scrittrice. Certi che, Ester Rizzo avrà una mole di libri tale che il regalo sarà stato sicuramente gradito.

Felici le insegnanti e la maestra Carmelina Severino, che ha dato vita al dibattito.

“Sono molto felice di aver avuto ospite la scrittrice Ester Rizzo che da sette anni mi onora della sua amicizia. La sua testimonianza, grazie al libro Camicette bianche, letto un anno fa con gli alunni in occasione dell’otto marzo, ricorda le tante discriminazioni e violenze subite dalle donne. Vi è ancora molto da fare e ricordare tali episodi è estremamente importante. Ester fece una promessa ai bimbi, che lo scorso anno frequentavano la 3 C ed oggi l’ha mantenuta, rendendo entusiasti i nostri piccoli lettori. Grazie anche a Maristella Panepinto, giornalista e direttore del magazine online A tutta Mamma, per averci raccontato della sua passione, nata proprio tra i banchi della scuola primaria”.

Come redazione diciamo grazie alle insegnanti e alla dirigente, dottoressa Palma Sicuro, che dopo l’incontro ci ha accolto davvero a braccia aperte, pronta a nuove interessanti iniziative. Il grazie più grande  va ai giovanissimi studenti: educati, dolci, accoglienti, curiosi ed entusiasti. Dai bambini arrivano, fuor di luogo comune, gli insegnamenti più grandi ed i ricordi più profondi.

Ad maiora a voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WC Captcha 75 − 72 =